L’ambulanza di Bresciasoccorso porta il nome dell’ANPS

ANPS Brescia e Bresciasoccorso unite da uno straordinario gesto di solidarietà. La Sezione ANPS guidata da Maurizio Marinelli ha donato alla onlus da sempre impegnata nell’assistenza sanitaria un'ambulanza nuova. Bresciasoccorso, scelta tra numerose associazioni della città che hanno partecipato al bando indetto dall'ANPS, ha ricevuto domenica 2 ottobre 2016 le chiavi del nuovo mezzo in Piazza Paolo VI.

 

Nella mattinata, il Vescovo di Brescia Luciano Monari ha benedetto il mezzo di soccorso in Piazza Duomo; successivamente i volontari delle due associazioni si sono spostati in via Broletto dove, alla presenza della autorità cittadine sono state consegnate le chiavi. A seguire, si è svolta un'assemblea congiunta con i volontari di ANPS e Bresciasoccorso per ufficializzare il sodalizio. È stata una giornata speciale per tutti i partecipanti, ricca di quei valori e delle buone azioni che sono i valori della gande famiglia della Polizia. Un gesto, quello dall’ANPS, fortemente sostenuto dal Questore Vincenzo Ciarambino e dal Prefetto Valerio Valenti, che vuole ricordare i poliziotti che hanno dato la vita per servizio, affinché il loro impegno riviva nelle azioni di chi, giornalmente, si impegna per salvare vite umane.

Tante le personalità intervenute; insieme al Prefetto e al Questore, erano presenti il Consiglio nazionale ANPS guidato dal Presidente Savarese, tutti i Soci di Brescia insieme al loro Presidente Maurizio Marinelli, le rappresentanze regionali ANPS e la Presidente Bresciasoccorso Ludovica Paolucci. Madrina dell’iniziativa, Elisabetta Rossi, sorella del Sovrintendente Gabriele, caduto in servizio nel 2008 durante un inseguimento.

 

Nel suo discorso, il Presidente bresciano Marinelli ha sottolineato la volontà dell’ANPS di essere vicini ai cittadini, valore fondamentale di tutti i poliziotti, in servizio e in congedo. “Tutte le cose belle finiscono– ha detto Marinelli -; invece questa bellissima iniziativa continuerà ad avere valore, ogni giorno sulle strade in risposta alle sos dei bresciani. E’ un omaggio non a Bresciasoccorso, scelta attraverso un bando cui hanno partecipato 22 associazioni, ma a tutta la città”. La giornata si è conclusa con il pranzo sociale, durante il quale sono stati consegnati l’attestato di Socio onorario al Prefetto Valenti, al Questore Ciarambino (nella foto) e le nuove tessere agli iscritti bresciani.

 

Il Presidente Savarese consegna le tessere di Soci ANPS al Prefetto Valenti e al Questore Ciarambino.