Italia > Toscana > Firenze
Sezione di Firenze
  • PRESENTAZIONE
  • ALLEGATI
  • NEWS
  • CONVENZIONI
  • FOTO
  • Intitolazione
    Guardia di P.S. Fausto Dionisi
  • Regione
    Toscana
  • Presso
    Questura
  • Indirizzo
    Via Fausto Dionisi, 2
  • Telefono
    0554977032 - 3891042161
  • Fax
    0554977045
  • Cellulare
    servizio 3270883588
  • Email
    firenze@assopolizia.it
  • Link
  • Presidente
    Sergio Tinti
  • Vice presidente
    Giuseppe Curto
  • Segretario
    Giovanni Siano
-

Costituita il 1° febbraio del 1969 dal Sottotenente di riserva Giulio Nicolella, vanta, assieme alla sezione di Livorno, il prestigioso titolo di sezione fondatrice dell’ANGPS-ANPS ed è intitolata alla Guardia di Pubblica Sicurezza Fausto Dionisi, ucciso il 20 gennaio 1978 in un conflitto a fuoco dai terroristi di Prima Linea. La figura di Dionisi, a seguito di iniziative sezionali, è ricordata con la dedica a suo nome del Salone d’Onore della Questura e nella toponomastica cittadina, su iniziativa del Comune di Firenze, con una targa affissa in Via delle Casine, luogo del delitto, e con l’intitolazione della Strada ove è ubicata la Caserma Fadini della P.S..

 

La Sezione, che annovera 405 associati, onora in tutte le ricorrenze istituzionali i suoi 29 caduti per servizio, fra i quali il Brigadiere Leonardo Falco e l’Appuntato Giovanni Ceravolo. Un parte degli ambienti della Sezione è interamente dedicata ad una mostra di antichi cimeli e manifesti originali, aventi valenza museale ed è oggetto di periodiche visite da parte delle scolaresche in occasione delle celebrazioni istituzionali. Il Consiglio, attualmente impegnato in ricerche storiche e sul medagliere della Polizia, organizza annualmente le celebrazioni del 20 gennaio e del 29 agosto, per la commemorazione di Dionisi e del commissario Giuseppe Cangiano; segue inoltre le molteplici attività di volontariato nelle scuole e nell’assistenza ai soci. Periodiche mete culturali, viaggi all’estero e la partecipazione alla convegnistica sulla sicurezza e sulla legalità, completano un quadro operativo, arricchito anche dal gruppo motociclisti, costituito nel maggio 2014, di presenza attiva dell’associazione nella società civile.