In campo per il Progetto Vita

Si è conclusa il 19 marzo, presso lo Stadio comunale Garilli di Piacenza, la partita “Il grande cuore dei Papà”, che ha visto affrontarsi la Nazionale di calcio della tv e i papà per Progetto Vita. Più di 6000 bambini e ragazzi delle scuole piacentine hanno partecipato a questo evento benefico; il ricavato della manifestazione andrà al Progetto Vita, il primo progetto di defibrillazione precoce nato in Europa nel 1998.

Gli studenti degli istituti superiori di Piacenza sono stati addestrati all’uso del defibrillatore semiautomatico esterno (Dae) dai 180 istruttori per strada di Progetto Vita; tutti ragazzi e ragazze formati nei mesi scorsi dalla onlus per istruire quanti più concittadini possibili all’uso del defibrillatore.

All’evento hanno partecipato anche i Soci ANPS guidati da Pietro Ricci, che hanno collaborato alla gestione degli ingressi, permanenza e deflusso dei tanti ospiti. Erano presenti, tra gli altri, il Prefetto Maurizio Falco, il Questore Pietro Ostuni, il Sindaco Patrizia Barbieri e il calciatore Pippo Inzaghi.