Il tenore Iviglia diventa Socio ANPS

La Sezione di Asti ha consegnato l'attestato di Socio ANPS al tenore Enrico Iviglia, originario di CastellAlfero. Apprezzato tenore, si è imposto anche a livello internazionale cantando in opere in tutto il mondo. Dai palchi nostrani, infatti, è arrivato a esibirsi nei teatri di mezza Europa, America e Giappone. Il 2018 lo ha reso ricco di soddisfazioni con quattro produzioni del Barbiere di Siviglia, il Festival Rossini a CastellAlfero e le apparizioni sul palco del teatro La Fenice di Venezia e della Reggia di Caserta. La consegna dellattestato è avvenuta presso la Questura di Asti, alla presenza del Questore Alessandra Cordella Faranda, dirigenti, dei responsabili delle Specialità e del personale della Questura.

 

Il prestigioso riconoscimento viene consegnato a un astigiano che ha saputo rappresentare Asti nel mondo con la sua musica - ha ricordato ricorda il Presidente della Sezione di Asti Tullio Dezani -, ma che ha anche saputo diventare un esempio per i giovani nella continua ricerca di conoscenza e per la sua cultura del lavoro. Un modello positivo sempre vicino alla sua città e alle sue radici, ma anche un volto amico per i tanti fans che negli anni hanno seguito e seguono il suo lavoro. Un porsi in aiuto del prossimo che non poteva non richiamare i nostri ideali

 

Questo momento - ha aggiunto il Questore - lega la nostra Istituzione anche alla cultura. Il canto è una delle arti più belle e sono d’accordo con Dostoevskij quando scrive che la bellezza salverà il mondo. Sono assolutamente convinta che anche in un lavoro come il nostro, dove purtroppo vediamo tutti i giorni cose brutte, un momento di bellezza può farci crescere spiritualmente.

 

“E' un onore per me questo riconoscimento - ha dichiarato Iviglia - che mi spinge a continuare sulla strada che ho intrapreso. Nel corso degli dei prossimi mesi il tenore sarà coinvolto nelle iniziative istituzionali e culturali promosse nella provincia di Asti dallANPS e dalla Polizia di Stato.