Un opera per ricordare i Soci Gagliardi e Tulli

Roma, 8 novembre 2017 - Nel corso della recente riunione del Consiglio nazionale dell’Associazione, tenutosi a Padova lo scorso ottobre, è stato deciso l’impiego del fondo a disposizione, costituito dai versamenti fatti da alcune Sezioni, privati cittadini, polizie estere, a favore delle zone terremotate di Lazio, Marche, Abruzzo e Umbria, sconvolte dal sisma del 24 Agosto 2016 e nei mesi seguenti.

 

Si è scelta Amatrice, cittadina completamente distrutta, così come le sue frazioni, e che ha pagato il più alto tributo di sangue con le sue 236 vittime, su un totale di 298 morti. Tra loro, anche alcuni Colleghi in servizio e in quiescenza: Rocco Gagliardi, Socio della Sezione di Rieti, perito con la consorte, i due nipoti e il genero, l’Assistente capo Ezio Tulli, Socio della Sezione di Brescia.

 

Tra alcune necessità rappresentate dal Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, il Consiglio all’unanimità ha concordato di fornire una struttura stabile, adatta per quel clima e altitudine, da destinare come “Centro Anziani di Amatrice”, che sarà dedicato alla memoria dei Soci Rocco Gagliardi, stimato e conosciuto da tutti nella zona, e che di quel Centro, ora distrutto, è stato il primo Responsabile, ed Ezio Tulli.

 

L’opera sarà realizzata entro il prossimo anno; i dettagli saranno forniti nelle prossime settimane sul sito web ANPS.