Ferrara, furti bici e auto per 100.000 euro

Ferrara, 16 agosto 2017 - La Squadra mobile di Ferrara ha fermato sette persone responsabili di ricettazione e furti aggravati continuati, mentre altre quattro sono indagate. I malviventi fanno parta di una banda di moldavi e ucraini, per lo più irregolari e con precedenti penali, che nelle province di Ferrara, Reggio Emilia, Modena, Forlì Cesena, Bologna e Verona commettevano furti di biciclette e di auto con le quali facevano i sopralluoghi per prendere di mira negozi e garage. Dopo i raid notturni, facevano arrivare la refurtiva in due depositi di Ferrara, dove i complici la tenevano nascosta fino all’arrivo di corrieri stranieri che avevano il compito di trasportarla all’estero per essere rivenduta. In soli tre mesi di indagini, i poliziotti hanno accertato 49 furti per un valore della refurtiva superiore ai 100 mila euro.