Riconoscimento nazionale per la Protezione Civile altoatesina

Bolzano, 18 giugno 2017 - Ringraziare, a nome della Polizia di Stato e della sua Associazione Nazionale, tutti gli operatori altoatesini che hanno dimostrato alta professionalità e amorevole dedizione al fianco delle popolazioni colpite dall’emergenza neve nel gennaio 2017.

 

È questa la motivazione che ha spinto la Presidenza nazionale ANPS a consegnare un attestato di stima all’Agenzia per la Protezione Civile della Provincia Autonoma di Bolzano. Il riconoscimento è stato consegnato dal Consigliere nazionale ANPS Pasquale Carrillo al Direttore dell’Agenzia per la Protezione Civile Rudolf Pollinger.

 

Sono stati complessivamente 66 gli operatori della Protezione civile altoatesina (dall’Agenzia provinciale ai Vigili del fuoco volontari, dal Servizio strade al Soccorso alpino BRD e CNSAS) che si sono alternati per una settimana nelle province di Ascoli Piceno e Pescara colpite dall’emergenza neve. L’intervento di sgombero della neve e di ripristino dei collegamenti ha visto in campo anche una quarantina di macchinari speciali in 18 località di Marche e Abruzzo; le frese e i macchinari provenienti da Bolzano hanno percorso complessivamente circa 450 km di strade tra Marche e Abruzzo, rendendole nuovamente percorribili in entrambe le direzioni.

 

“Sono portavoce dei sentimenti di stima e di ammirazione – ha detto il Consigliere Carrillo – che numerosi poliziotti e operatori ANPS hanno manifestato nei confronti degli operatori altoatesini per la loro grande professionalità”.