Esercitazione unita' cinofile valanga

Ivrea, 16 marzo 2017 - Si è svolto nei giorni scorsi, nelle località “Valle Stretta” – Bardonecchia e Nevache (Francia), il primo stage di addestramento per unità cinofile da valanga e battitori. L’esercitazione è stata organizzata dal Nucleo Protezione Civile ANPS di Ivrea e ha visto impegnati  tutti membri della Commissione di Protezione Civile del Volontariato.

 

 

    
Lo stage ha visto la partecipazione di circa 25 unità cinofile del Nucleo Protezione Civile  ANPS, 10 tra istruttori, figuranti e una decina di battitori degli A.I.B. di S. Antonino di  Susa e Vaie e le Unità Cinofile di Soccorso alpino speleologico Piemontese. Durante lo  stage, a tutela del benessere dei cani impiegati, hanno partecipato anche la Dottoressa  Tarizzo e la Dottoressa medico Veterinaria Francesca Bussi, esperta in fisioterapia per  animali che ha fornito preziose indicazioni su come preparare al meglio i cani al lavoro in  situazioni estreme ed evitare quindi dei traumi agli stessi. Responsabile della parte  cinofila è stato Flavio Avanzi.

 

 

Il maltempo del primo weekend di marzo ha reso molto dure le condizioni per i Volontari,  una bufera di neve si è abbattuta sulla località sin dalle prime luci dell’alba di sabato 4  marzo. Condizioni stressanti per le unità cinofile e per i battitori. La mattinata è trascorsa  con le dimostrazioni sull’impiego delle unità cinofile nella ricerca di persone sepolte da  valanga e con l’istruzione dei volontari all’impiego delle sonde. Unità cinofile e sondatori  si sono poi alternate sugli scenari di esercitazione. Nel pomeriggio le operazioni sono  proseguite con l’utilizzo dell’A.R.T.VA. (apparecchio ricerca vittime travolti in valanga). La  mattinata di domenica 5 è proseguita con simulazione di ricerca in valanga. Nel  pomeriggio, dopo la consegna degli attestati, il rientro a valle.

 

q