L'OSCAD incontra gli alunni di Fabrica di Roma

Nell’ambito delle iniziative portate avanti dalla Questura di Viterbo sull’educazione alla legalità, si è inserito l’Osservatorio per la Sicurezza contro gli Atti Discriminatori (OSCAD) della Direzione Centrale della Polizia Criminale, organismo interforze incardinato nella Direzione Centrale della Polizia Criminale, presieduto dal Vice direttore generale della Pubblica Sicurezza Antonino Cufalo. L’11 e il 12 gennaio 2017 si è svolto l’incontro con gli studenti dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” di Fabrica di Roma.

 

 

 

Gli incontri sono stati promossi dalla Sezione ANPS “Prefetto V. Parisi”, in collaborazione con l’Associazione “Aquile Tricolori”, composta da appartenenti alla Polizia di Stato ed all’Arma dei Carabinieri, nell’ambito di un progetto che ha come obiettivo comune quello di affrontare le problematiche adolescenziali, con particolare attenzione ai pregiudizi di età, genere, etnia, orientamento sessuale, religione e disabilità. Il Sostituto commissario della Polizia di Stato Gioia Nanni, ha tenuto una lezione fuori dal comune, un vero e proprio confronto con i ragazzi sulla loro conoscenza degli atti discriminatori, sulle paure e sui nuovi metodi di discriminazione, soprattutto nel mondo del web.

 

Tema fondamentale dell’incontro è stato il bullismo, trattato nelle due forme più evidenti, quella psicologica e quella violenta. L’Oscad ha raccolto le incertezze e le domande degli studenti, sottolineando nuovamente l’aspetto principale di contrasto del fenomeno discriminatorio, ovvero il parlare, denunciare qualsiasi tipo di episodio di sopraffazione, appoggiandosi a coloro i quali per natura, i genitori, o per lavoro, istituzioni, sono preposti alla protezione dei giovani.

 

All’evento erano presenti l’Assessore alla pubblica istruzione Paola Marcelli Parroco, il Comandante della Stazione Carabinieri Giovanni Chirieletti, il Comandante della Polizia Locale Stefano Pacelli, il parroco Don Terzilio Paoletti, e numerosi Soci ANPS. L’iniziativa ha riscosso un ottimo successo, per questo la Sezione ANPS guidata da Massimo Ricci rivolge un ringraziamento particolare alla Direzione Centrale Polizia Criminale, alla Preside Pierina Pelliccioni e al corpo insegnante dell’ Istituto per la collaborazione.