Insieme per Amatrice

Oltre 5.000 litri di acqua e più di 200 litri di latte a lunga conservazione. Sono questi i numeri della prima consegna di beni alimentari svolta dal Gruppo di Volontariato ANPS Roma 1. La consegna, secondo le indicazioni fornite dal Coordinamento di Protezione Civile, si è svolta lunedì 12 settembre 2016, nel centro di raccolta di Posta e nella frazione di Voceto del Comune di Amatrice.

 

 

Quattordici Volontari romani, guidati dal responsabile Carmine De Santis, a bordo di tre mezzi messi a disposizione dall’Autocentro Polizia di Stato Roma, sono stati scortati dal Comandante della Polstrada di Rieti Luca Iobbi, fino al comune di Posta, accolti dal Sindaco Serenella Clarice. Successivamente, il convoglio ha raggiunto la frazione di Voceto, dove ad attenderli c’era il Presidente nazionale ANPS Claudio Savarese. Tutti insieme, dopo aver sgomberato un capannone da attrezzi vari, messo a disposizione da un residente, hanno scaricato l’acqua rimasta.

 

 

 

Il materiale, che è a disposizione di tutti i campi per i terremotati, è stato raccolto grazie alla disponibilità e alla collaborazione dei Commissariati di P. S. di Torpignattara, Porta Maggiore, San Basilio e Terracina, la Sezione ANPS di Terracina, Cotral Roma, commercianti romani e cittadini. Dopo la consegna, i volontari si sono recati nella zona rossa di Amatrice colpita dal terremoto, dove hanno visto il prezioso lavoro svolto dai Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Forze di Polizia ed Esercito. Su richiesta della Sindaca Clarice, il Gruppo Roma 1 sarà presente nelle prossime settimane per una nuova consegna.

 

(Foto di Jacopo Nassi)