Trent'anni di ANPS

È stata una giornata di grande partecipazione quella organizzata dalla Sezione ANPS “Vincenzo Parisi”, Capo della Polizia dal 1987 al 1994, per festeggiare l’importante traguardo dei 30 anni. Ricco è stato il programma dei festeggiamenti. La manifestazione, patrocinata dell’amministrazione comunale e organizzata in collaborazione con il parroco Don Chicco, è iniziata il 16 aprile con il tradizionale quadrangolare di calcio, categoria “pulcini”, intitolato alla memoria degli Agenti Rolando Lanari e Giuseppe Scravaglieri, caduti per mano delle Brigate Rosse in quella che viene ricordata come la strage di S. Valentino. Oltre alla scuola calcio di Fabrica di Roma, hanno partecipato i ragazzi di Corchiano, Castel Sant’Elia e “Vignanello-Vallerano”. Sempre i bambini sono stati i protagonisti della seconda iniziativa; con l’apporto della Sezione di Polizia Stradale di Viterbo, si è tenuto un corso di educazione stradale sul tappeto addestrativo in pvc per gli alunni delle scuole elementari di Fabrica e Faleri.  

 

La giornata di mercoledì 20 aprile è stata caratterizzata dall’arrivo delle delegazioni IPA Istra (Croazia), Esslingen (Germania), Gorenjska (Slovenia) e Krapkowice (Polonia). Sabato 23 aprile, alla presenza del Sindaco Mario Scarnati e di una rappresentanza della Questura di Viterbo, la Fanfara della Polizia di Stato diretta dal maestro Secondino De Palma ha tenuto un concerto presso il Teatro tenda comunale, dedicato alla cittadinanza e ai Caduti della Polizia. In omaggio alle delegazioni europee, il maestro ha scelto di aprire l’esibizione con i 4 inni nazionali. Il pubblico del Teatro, con lunghissimi applausi, ha decretato il successo della manifestazione musicale. Negli intervalli del concerto il Sindaco Scarnati ha donato una targa al Maestro della fanfara, mentre il Direttivo della sezione ANPS ha donato una targa al Maestro e il Crest dell’ANPS al Sindaco.

 

La domenica è stata riservata alla commemorazione dei caduti della Polizia di Stato. Il Questore di Viterbo Lorenzo Suraci, con i soci della Sezione, insieme al Vice sindaco Giorgio Cimarra, al Segretario nazionale ANPS Michele Paternoster e il Consigliere nazionale Donato Fersini, ha deposto una corona al monumento ai Caduti della Polizia. Alla messa celebrata nel Duomo di Fabrica di Roma dal Parroco don Chicco erano presenti la vedova del Prefetto Parisi, le rappresentanze ANPS di Viterbo e Sutri, i responsabili della locale Stazione dei Carabinieri, Polizia Locale e della Guardia di Finanza, i rappresentanti delle associazioni d’arma e combattentistiche e i volontari della sezione Avis. Nello stesso momento, per le vie del paese, erano presenti gli equipaggi moto montati del Reparto Volanti della Questura di Roma, del Reparto a Cavallo della stessa Questura capitolina e la Lamborghini della Polizia Stradale.