Commemorazione Agenti Turazza e Cimarrusti

Peschiera del Garda, 23 marzo 2016 - E' stata ricordata nei giorni scorsi, presso la Scuola Allievi Agenti di Peschiera del Garda, la scomparsa degli Assistenti della Polizia di Stato Davide Turazza e Giuseppe Cimarrusti. Autorità civili e militari, insieme a molti colleghi in servizio e in quiescenza, hanno ricordato i due poliziotti della Questura di Verona caduti il 21 febbraio del 2005 in un conflitto a fuoco. Nell'aula magna e nel poligono dell'Istituto è stata scoperta una targa in ricordo dei due caduti. Con questo gesto, il Direttore della Scuola Gianpaolo Trevisi ha voluto trasmettere ai giovani allievi la memoria del loro sacrificio, affinché vivano pienamente e con impegno e dedizione il loro presente.

 

Insieme a Davide Turazza e Giuseppe Cimarrusti, è stato ricordato ricordato anche Massimiliano Turazza, anch'egli Assistente della Polizia di Stato in servizio presso la Questura di Verona e fratello maggiore di Davide, ucciso il 19 ottobre del 1994 in località Fumane (VR) da un esponente della "Banda della mala del Brenta", che insieme ad altri complici stava preparando una rapina ad un furgone portavalori. Alla cerimonia erano presenti la signora Maria Teresa Salaorni Turazza, madre dei due fratelli caduti, le mogli Debora e Antonella e la signora Rossella Lamontanara, vedova dell'Assistente Cimarrusti. Tra le autorità, erano presenti il Direttore centrale degli Istituti di istruzione Vincenzo Roca, il Questore di Verona Enzo Giuseppe Mangini e di Mantova Giuseppe Reccia. Presente anche una rappresentanza ANPS, guidata dal Presidente Roberto Mambrini della locale sezione.

 

 

l

La signora Maria Teresa Salaorni Turazza riceve un attestato dal Direttore centrale degli Istituti di istruzione Vincenzo Roca.