Festa provinciale di San Michele Arcangelo

Come da tradizione, in occasione della ricorrenza di San Michele Arcangelo si è svolta a Mesagne, presso la Basilica Santuario del Carmine, la cerimonia religiosa in onore del santo protettore. La Basilica sorge sul precedente Santuario ipogeo dedicato a San Michele arcangelo, risalente al 1305 circa. Nasce anche da questa storia la necessità di festeggiare la ricorrenza del santo patrono in questa città.

 

L'iniziativa di quest'anno ha assunto una caratteristica eccezionale poiché, in perfetta sintonia con le direttive e il desiderio del Questore di Brindisi Roberto Gentile e delle Sezioni ANPS di Mesagne, Brindisi e Ostuni, la festa provinciale si è svolta per la prima volta in un luogo diverso dal capoluogo di provincia. Alla manifestazione erano presenti nemerose autorità, tra le quali il Prefetto Nicola Prete, il Questore Gentile, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi Marco Di Napoli, la Dirigente Rosalba Cotarclo del Commissariato P.S. di Mesagne, i Comandanti provinciali dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Marina Militare e Vigili del Fuoco, il Sindaco di Mesagne Pompeo Molfetta, e il Presidente dell'Associazione Antiraket di Mesagne Fabio Marini. Presenti anche numerosi cittadini che, con la loro presenza, hanno inteso confermare ed esprimere vicinanza alle istituzioni e alle forze di polizia e gratitudine alla Polizia di Stato e alla sua Associazione Nazionale.

 

 

La cerimonia religiosa è stata officiata dal Vicario generale dell'Arcivescovo di Brindisi, Monsignor Fabio Ciollaro, in collaborazione con il Priore della Basilica Padre Enrico Ronzini, il Cappellano provinciale della Polizia di Stato Don Claudio Macchitella e Don Angelo Galeone Assistente spirituale della sezione di Mesagne.