Piu' di 2000 soci al Parco della Biodiversita' di Catanzaro

In centinaia sono arrivati da tutta la Calabria e dalla Basilicata al Parco della Biodiversità di Catanzaro per prendere parte alla XVII Festa del socio ANPS, organizzata nella ricorrenza del centenario della Prima guerra mondiale. Il raduno delle sezioni ANPS della Calabria e Basilicata, che contano complessivamente oltre 2.500 aderenti, ha preso il via con l’omaggio ai caduti della Prima guerra mondiale e ai caduti della Polizia di Stato, con la deposizione di una corona al monumento dedicato ai caduti di Nassirya.

 

 

I partecipanti all'interno del Parco della Biodiversità

 

Alla cerimonia commemorativa hanno preso parte, tra gli altri, il Prefetto di Catanzaro Luisa Latella, il Presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno, il Vicario della Questura di Catanzaro Luigi Peluso. La giornata è proseguita Museo Storico Militare, dove il Presidente ANPS di Catanzaro, organizzatore dell’evento in veste dio Delegato regionale per la Calabria e la Basilicata, ha consegnato il diploma di Socio onorario al prefetto Luisa Latella.

 

Consegna di un riconoscimento al Comandante Antonino Piccioni

 

Altri riconoscimenti sono stati consegnati al Presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno, al vicario della Questura di Catanzaro Luigi Peluso, al Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Catanzaro Antonino Piccioni e al commissario dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro, Giuseppe Panella.

Al termine della cerimonia, è stata inaugurata, nelle sale e nel piazzale del Musmi, la mostra di divise storiche e auto d’epoca della Polizia, a cura dell’Ufficio Storico e del Museo Storico della Polizia di Stato. "L’iniziativa – ha spiegato Emilio Verrengia – è nata per ricordare le vittime della Prima guerra mondiale e i caduti della polizia di Stato, esempi di spirito di sacrificio, di dedizione, sprezzo del pericolo, che indicano soprattutto ai più giovani la via della legalità, del rispetto dell’altro e dell’impegno civile.  Abbiamo voluto rinnovare questo ricordo in onore di Salvatore Aversa e Pietro Caligiuri, Medaglie d’oro al valore civile, i cui nomi sono riportati nel labaro della nostra Associazione”.

 

Inaugurazione della Mostra sulle auto e le divise storiche della Polizia

 

E’ sul dovere della memoria che si fonda uno degli scopi dell’ANPS. “Ricordare la storia della Polizia – ha aggiunto Verrengia – serve a proiettarci nel futuro, per affermare i nostri valori, in particolare la fratellanza, la solidarietà, il senso di appartenenza, l’amore per la Patria e per una divisa che racchiude come un simbolo lo spirito che lega la Polizia agli Italiani, non solo nelle operazioni repressive, ma soprattutto nella prevenzione e nell’impegno per la difesa della legalità e per la sicurezza della cittadinanza”. Proprio per questo la mostra storica ha ricordato  anche l’intervento di protezione civile durante il sisma che nel 1908 ha colpito Reggio Calabria e Messina.

 

La manifestazione, allietata dalle musiche dell’Orchestra “Clarinetti all’Opera” diretta dal maestro Tommaso Rotella, si è conclusa con l’esibizione del gruppo sportivo ANPS di Catanzaro. Per l’ANPS erano presenti, insieme alla sezione di Catanzaro con i gruppi di Lamezia Terme e Crotone, le sezioni di Cosenza, di Vibo Valentia, Reggio Calabria, Potenza e Matera. Nel corso della cerimonia, sono stato premiati anche il socio più anziano, la Dottoressa Rosaria Nicastri, e il socio più giovane in servizio Alessandro Colotti.