Incontri truffe agli anziani

Si è concluso martedì 13 ottobre il secondo appuntamento organizzato dalla sezione ANPS rodigina e dedicato alle truffe a danno degli anziani. Dopo l’incontro in collaborazione con la Biblioteca comunale Carlizzi e l’Associazione Renzo Barbujani onlus di Rovigo, il secondo incontro si è svolto in collaborazione con l’Associazione AUSER polesana, dal titolo “Anziani: come difendersi dalle truffe”, che è riuscito a catalizzare la presenza non solo di tanti anziani, bensì di persone delle più disparate fasce d’età ed anche dei molti soci ANPS

A far da relatore è stato il Commissario capo della Polizia di Stato Michele Fioretto, responsabile delle Volanti, persona dalla lunga esperienza in materia, maturata sul campo anche in sedi decisamente problematiche. I lavori sono stati introdotti, in entrambi gli appuntamenti, da Luciano Marcato, presidente provinciale dell’ANPS, il quale ha ringraziato il Questore Rosario Eugenio Russo per la disponibilità e sensibilità dimostrate.

Nel corso del suo intervento, il Commissario Fioretto ha parlato delle tecniche usate dai malviventi per raggiungere i loro scopi: dall’individuazione dei possibili obiettivi, allo studio del territorio, dal “pendolarismo criminale” sino all’approccio vero e proprio.     Spesso i malviventi sono persone ben vestite, con travestimenti di qualsiasi tipo, si fingono operatori di società che erogano servizi quali acqua, luce, gas, assicurazioni. Le semplici metodologie difensive, ha più volte sottolineato Fioretto, che ogni singolo cittadino deve utilizzare per dissuadere i malviventi dal loro scopo, passano dalla prudenza in generale, all’evitare il contatto fisico, al comportamento prudenziale nella custodia delle abitazioni e delle autovetture, alla non ostentazione di oggetti di valore.