Il ricordo del Commissario Cangiano

Giovedì 10 settembre, presso la Questura di via Zara, è stato commemorato il Commissario di Pubblica Sicurezza Giuseppe Cangiano, che il 29 agosto 1920 fu ucciso da un anarchico mentre dirigeva a Firenze un delicato servizio di ordine pubblico. Al Commissario Cangiano, Medaglia d’argento al merito civile alla memoria, è stata intitolata la Sala Riunioni della Questura. Alla funzione religiosa hanno partecipato il Prefetto Alessio Giuffrida, funzionari e personale di Polizia insieme ad una rappresentanza ANPS guidata dal presidente Sergio Tinti, che si sono stretti attorno ai congiunti del Commissario.

Al termine della cerimonia, il Questore Raffaele Micillo ha donato alla nipote Laura Schettini un numero della rivista "Polizia Moderna" contenete un dettagliato articolo sulla figura del valoro poliziotto. Nella foto, la signora Laura Schettini, il Prefetto Giuffrida e il Questore Micillo.