"Verifica tributaria", nuova truffa da finta Agenzia Entrate

“Verifica Tributaria”. E’ questo il nome del nuovo tentativo di phishing che arriva via email a cittadini e imprese. Contiene in allegato un file eseguibile (.exe) e nasconde un malware, che una volta installato è in grado di carpire dati sensibili e compromettere la sicurezza del computer.

Ingannevole l’indirizzo di provenienza, un indirizzo pec contraffatto “agenzia.entrate@pec.it.” capace di indurre molti in errore. Gli esperti della Polizia Postale consigliano di eliminare la mail immediatamente e non aprire per nessun motivo l'allegato. Centinaia sono state nelle ultime settimane le denunce degli utenti sul sito www.commissariatodips.it.