A Rota Greca cerimonia per Angelo De Fiore

Cosenza, 6 settembre 2014 - Una rappresentanza ANPS ha partecipato alla 10° edizione "Una vita per la vita" in ricordo della figura di Angelo De Fiore, l'alto funzionario di Polizia che durante la Seconda guerra mondiale salvò dalla persecuzione nazista centinaia di vite umane, moltissime delle quali di nazionalità ebrea, quale responsabile dell'ufficio stranieri della Questura di Roma.

La manifestazione si è svolta a Rota Greca, alla presenza del Prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao, del Questore Luigi Liguori, del Sindaco di Rota Greca Roberto Ermanno Albano e di numerosi sindaci del comprensorio. Presenti anche un picchetto d’onore della Questura di Cosenza e una rappresentanza dell’associazione Carristi di Cosenza.

Durante la cerimonia è stato consegnato il premio "Una vita per la vita" in memoria dell'ispettore capo della polizia di stato Antonella De Napoli, già in servizio presso la questura di Cosenza, divisione polizia amministrativa e sociale e gabinetto, deceduta per una grave malattia. Il premio è stato ritirato dalla sorella dell'ispettore capo De Napoli.