Intitolazione Caserma e aula magna della Questura

Verona, 21 febbraio 2015 - In occasione del decimo anniversario della scomparsa dell'Agente della Polizia di Stato Davide Turazza, e del ventennale della scomparsa del fratello Massimiliano, anch’egli Agente della Polizia, si è svolta a Verona l'intitolazione della Caserma della Polizia di Stato di via San Vitale 32 ai fratelli Turazza. Nella stessa giornata si è svolta anche l'intitolazione dell'aula magna della Questura all’Agente Giuseppe Cimarrusti, altra vittima, in servizio, della violenza omicida.

Alla cerimonia, organizzata dal Questore di Verona Danilo Gagliardi, sono intervenuti il Capo della Polizia Alessandro Pansa e il Vice capo vicario Alessandro Marangoni, per ricordare tutti i caduti della Polizia di Stato a Verona, uccisi durante conflitti a fuoco. Erano presenti, inoltre, moltissimi colleghi dei poliziotti uccisi, soci ANPS, magistrati, rappresentanti istituzionali, e soprattutto i familiari delle vittime, confortati dal Capo della Polizia perché "sono morti per la nostra libertà".

Il Questore Gagliardi ha rivolto parole di ricordo e ringraziamento a tutti i familiari, ribadendo "la costante vicinanza e la sentita partecipazione al loro dolore".

Gli agenti Davide Turazza e Giuseppe Cimarrusti furono uccisi nel 2005, a Verona, in un conflitto a fuoco con Andrea Arrigoni, investigatore privato di Bergamo, morto anch’egli nello scontro. Massimiliano Turazza morì nel 1994, ucciso da alcuni rapinatori sorpresi ad assaltare una banca.