Guida sicura nella terza eta'

Sala piena all’oratorio di Santa Madre di Dio di Macerata, dove la Sezione ANPS guidata da Giorgio Iacobone ha organizzato il convegno “La guida nella terza età e qualità della vita: come conservare la patente e guidare in sicurezza”.

I relatori Fabio Frascarelli Gervasi, medico della Polizia, e Balduino Simone, Dirigente generale della P.S. in congedo, autore dei manuali formativi delle ultime generazioni di “stradalini”, hanno fornito interessanti indicazioni su tutte le possibilità che si hanno per mantenere nella terza età la patente di guida, che costituisce – hanno detto – uno strumento primario dell’invecchiamento attivo.

Pochi erano al corrente che ci sono 15 tipi di patenti, che consentono a quasi tutti di guidare sempre, inserendo i limiti necessari per i diversi  deficit: così si può rilasciare la patente ma vietare la guida in autostrada, oppure consentirla solo di giorno e non di notte; o ancora, autorizzarla solo per un predefinito tratto di strada che consenta al conducente di raggiungere il luogo nevralgico per la sua qualità di vita.

L’incontro ha riscosso il plauso anche della stampa locale e in molti hanno richiesto di ripetere l’iniziativa, per consolidare la fiducia tra il cittadino e le istituzione, nella convinzione che le autorità preposte alle autorizzazioni abbiano in grande considerazione le aspettative degli anziani, per consentire loro di mantenere un ruolo attivo nella società.

 

(16 dicembre 2019)