A Rota Greca ricordato l’eroico Questore De Fiore

Cosenza, 9 settembre 2019 - La Sezione guidata da Francesco Antonio Greco ha partecipato settembre alla 15° edizione della manifestazione “Una Vita per la Vita”, svoltasi a Rota Greca, in ricordo della figura del Questore Angelo De Fiore nato proprio in quella località. Il Questore De Fiore, grazie all’incarico presso la Questura di Roma quale responsabile dell’Ufficio Stranieri, durante la seconda guerra mondiale salvò dalla persecuzione nazista centinaia di vite umane, tra cui molte di religione ebraica.

 

 Angelo De Fiore 

 

Alla manifestazione erano presenti, tra gli altri, il Vicario del  Prefetto Franca Tancredi e il Questore di Cosenza Giovanna Petrocca. Un picchetto di personale  della Questura di Cosenza, del Reparto a Cavallo di Napoli e dell’unità Cinofila hanno impreziosito la toccante manifestazione.

 

Come ogni anno, la cerimonia è stata dedicata a coloro che dedicano la vita alla salvaguardia degli altri, agli uomini e alle donne che si impegnano ogni giorno per radicare la cultura della legalità, esempi di un’attitudine morale e di un profondo senso civile che dovrebbe caratterizzare l’azione di ogni cittadino.    

 

Dopo l’intervento del Questore e del Sindaco di Rota Greca Giuseppe De Monte, che hanno voluto ricordare l’operato di questi “eroi quotidiani”,  è stato consegnato il premio “Una vita per la vita” all’Assistente Capo della Polizia di Stato Alessio Catani, in servizio presso il Compartimento Polstrada Lombardia - Sezione Polstrada Cremona, che il 23 luglio 2019 si è lanciato nelle acque del fiume Oglio per salvare la vita ad un giovane pescatore.  

 

I Soci ANPS insieme all'Assistente Capo della Polizia di Stato Alessio Catani