Il Veneto: 2000 soci e 4 tra le Sezioni piu' antiche d'Italia

del Delegato regionale Pierpaolo Menini

 

Duemila soci suddivisi tra otto Sezioni: Bassano del Grappa, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza. Sono questi i numeri dell’ANPS nella regione Veneto. La Sezione di Belluno, dopo circa dieci anni di inattività, è stata riaperta nel 2005 e dopo due mandati del presidente Tomassi è ora presieduta da Antonio Prencipe. L’attività di volontariato è rivolta principalmente alla sorveglianze dei musei civici, di assistenza nelle gare sportive e di ausilio presso il Tribunale, ma anche attività di volontariato sociale, come accompagnare anziani e disabili ad effettuare visite mediche o altro.

La Sezione di Bassano del Grappa è stata costituita nel 1981 dal Commissario straordinario Ugo Marcadella, rimasto Presidente fino al 1996; dal 2013 è presieduta da Giuseppe Balestrieri. La Sezione conta oltre 170 soci, molti dei quali partecipano alle conferenze sulla legalità presso le scuole Bassanesi e a favore degli anziani su ambiti di difesa e antitruffa. L’ANPS di Bassano presta la propria opera anche a favore di Istituzioni pubbliche locali ed organizza gite culturali e gemellaggi con le altre Sezioni del territorio.

La Sezione ANPS di Padova risulta tra le prime costituita sul territorio nazionale; il verbale del 23 aprile 1969 decreta la nascita della  Sezione presieduta dal Tenente colonnello ausiliario Domenico Galato. Dal 2008 la Sezione è presieduta dall’Ispettore superiore Pierpaolo Menini e conta quasi 800 iscritti. I soci sono attivi nella reciproca assistenza, si dedicano alle attività di volontariato a livello locale nelle manifestazioni pubbliche e sportive organizzate dal Comune e dalla Questura di Padova. Negli anni scorsi, la Sezione ha organizzato lezioni di educazione civica e stradale nelle scuole; inoltre, alcuni soci hanno prestato la loro opera di supporto agli uffici della Questura. Attualmente la Sezione partecipa attivamente a tutte le cerimonie organizzate da Assoarma ed programma, con cadenza biennale, il raduno di tutti i poliziotti che hanno prestato servizio presso il glorioso 2° Reparto Celere.

La Sezione ANPS di Rovigo è tra quelle più giovani; è stata costituita nel marzo del 1981 e conta 230 iscritti, guidati dal Presidente Luciano Marcato. Sostiene con il sistema delle adozioni a distanza alcuni bambini bisognosi e devolve annualmente contributi alla clinica Oncoematologica pediatrica di Padova; propone corsi gratuiti di informatica e di lingue ai soci. Il consiglio di sezione, anche attraverso il comitato Palatucci costituito in seno alla Sezione, organizza annualmente incontri e dibattiti nelle scuole pubbliche in occasione della Giornata della Memoria e del Giorno del Ricordo.

La nascita della Sezione ANPS di Treviso risale al 1969; il primo Presidente fu il Sottotenente Felice Ferrero. Dopo i Presidenti Tranquillin, Catanuso, Alba, Meneghetti, dal 2013 è guidata dal presidente Salvatore Demma. Risultano iscritti circa 170 soci. Da diverso tempo la Sezione organizza riunioni con i cittadini per fornire utili informazioni contro le truffe.

La Sezione ANPS di Venezia aperta nel 1972 è intitolata ad Arnaldo la Barbera; conta attualmente circa 170 soci ed è presieduta da Francesco Miele, un poliziotto che ha passato la sua vita lavorativa a stretto contatto con tutte le Procure d’Italia. Oltre a partecipare a tutti i servizi di rappresentanza, ogni anno la Sezione organizza tornei di calcio, in particolare un trofeo internazionale per non vedenti. Effettua numerose raccolte fondi per la clinica oncologica dell’ospedale pediatrico.

Anche l’apertura della Sezione ANPS di Verona risale al 1969 ed il primo Presidente fu il Giovanni Alessio, che ha guidato l’ufficio fino al 1976. Dal 2006 il Presidente è Pompilio Perrone, che guida un gruppo di circa 130 soci. Nel 2012 la città ha ospitato il 5° raduno ANPS, dove hanno partecipato oltre 7000 soci provenienti da tutta Italia.

La Sezione ANPS di Vicenza è stata costituita nel 1970, il primo Presidente fu Francesco Secone. Dal 1996 a tutt’oggi al timone c’è il novantenne e solido Giovanni Romano, coadiuvato dal segretario Osvaldo Doria. Attualmente conta quasi 200 iscritti. Quotidianamente, un gruppo di soci guidato dal Presidente, fa visita ai soci ricoverati in ospedale, prestando un valido servizio sociale ed umano.

Dal 2008 tutti i Presidenti di Sezione del triveneto si ritrovano con cadenza semestrale per confrontarsi e discutere su progetti comuni; questo ha permesso di essere propositivi anche a livello centrale con idee concordate quali, ad esempio, la diffusione della storia dell’ANPS negli istituti di istruzione della Polizia.